THE KITCHEN CRIME SCENE

Questo lavoro è in controtendenza alla spettacolarità delle immagini food. Ho deciso di proporre il cibo come vittima di un crimine. Tutti i giorni nelle nostre cucine tagliamo, spelliamo, grattiamo e a volte bruciamo del cibo per renderlo pronto per il nostro piacere. Non è questo un crimine … sicuramente una metafora sulla foodphotograpy sempre molto spettacolare nella presentazione degli alimenti. Le foto sono state scattate con diversi mezzi fotografici, non ho badato alla tecnica, ho cercato l’emozione di un gesto o di uno scenario che mi si presentava davanti. Ho aggiunto delle modifiche in camera bianca per accentuare la drammaticità e giocare su alcune dominanti di colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *